Accreditamento Medicina all’Unical, Manna: "nuovo ospedale sorga a Rende" - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Accreditamento Medicina all’Unical, Manna: “nuovo ospedale sorga a Rende”

“Il nuovo ospedale deve sorgere a Rende. Il cambio di passo che auspichiamo deve avvenire ora: non c’è più tempo per rimandare il futuro che tutti aspettiamo da troppo tempo”.

Avatar

Pubblicato

il

RENDE – Dopo le dichiarazioni del sindaco di Cosenza, anche il primo cittadino di Rende Marcello Manna commenta la notizia dell’accreditamento da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca del corso di laurea magistrale a Ciclo unico in Medicina e Chirurgia Td (Tecnologie digitali) all’Università della Calabria e chiede che il nuovo ospedale venga realizzato nel territorio rendese.

“Una decisione non più procrastinabile e per questo chiediamo al presidente Spirlì di promuovere un inc0ntro in cittadella insieme al presidente della Provincia. L’allocazione del nuovo nosocomio a Rende è ora una scelta dovuta”.

“Siamo lieti –ha proseguito Manna- che l’ANVUR abbia dato l’ok all’avvio del corso di laurea all’Unical, frutto del lavoro sinergico tra enti. Da tempo la nostra amministrazione collabora con l’Università della Calabria e più volte e a più livelli abbiamo sollecitato l’accelerazione su tali temi. Auspichiamo che non solo nell’emergenza, ma soprattutto nella normalità tale sinergia sia implementata. Plaudiamo al lavoro svolto da Leone e dal senato accademico che, con l’istituzione della facoltà di medicina, sono riusciti a realizzare un risultato che darà lustro a tutta la Calabria. Rende e l’Università della Calabria possono indicare il cambiamento di rotta necessario a garantire il diritto costituzionale alla salute e di cura e quello all’istruzione, oggi ancor più minati da una crisi pandemica senza precedenti e da una vacatio politica evidente. L’Unical è eccellenza territoriale da valorizzare e rafforzarlo attraverso azioni di sinergia che vadano a migliorare i servizi di assistenza alla cittadinanza”.

“La medicina si fa sul territorio: è l’organizzazione territoriale – prosegue Manna – a fare la differenza e con l’implementazione del nuovo assetto urbanistico, attraverso la realizzazione dello svincolo autostradale a Settimo e della stazione ferroviaria tra Rende e Montalto, si andrà a offrire un servizio essenziale in una zona strategica in vista della città unica. Bisogna avere una visione chiara sul futuro: l’attuale ospedale ha cento anni, il nuovo nosocomio deve essere pensato per i prossimi cento”.

Il palazzetto dello sport scelto come hub vaccinale

“La decisione presa dal Ministero della sanità e dai vertici della Protezione Civile giunge dopo la valutazione dei dati emersi dall’inizio della campagna di vaccinazione. È emerso evidente come parlare di buona sanità sia possibile anche a queste latitudini. Un dato, quello di Rende, in controtendenza, ma che è frutto di una gestione efficiente che è stata riconosciuta quale esempio virtuoso da seguire”, ha spiegato il sindaco Marcello Manna sottolineando come: “la struttura si presta a livello logistico per una prosecuzione efficiente della somministrazione dei vaccini. Perché sia davvero una ripartenza capace di rilanciare la nostra economia, bisogna garantire il diritto alla salute e alla sicurezza sul lavoro: riteniamo che i due ambiti debbano viaggiare insieme perché strettamente correlati tra loro”.

Area Urbana

Orrico batte Gentile per un soffio: “reddito di cittadinanza? Lo difenderemo”

L’ombra dell’eliminazione del reddito di cittadinanza e il lavoro di Conte. Il commento di Anna Laura Orrico a chiusura del voto che la premia seppure con il minimo scarto

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Con 66.178 voti ed una percentuale che di poco stacca l’avversario del centrodestra nel collegio uninominale Cosenza-Tirreno, Anna Laura Orrico ottiene il 36,6% dei consensi e agguanta un risultato importante rispetto al candidato Andrea Gentile che si piazza al 36,3% (65.705 voti) sostenuto dalla coalizione di centrodestra. La pentastellata sbanca nell’area urbana mentre Gentile ottiene un numero cospicuo di consensi sull’area tirrenica, pollino e Valle dell’Esaro. Un soffio il distacco, di 473 voti.

Paga il lavoro di Giuseppe Conte

Credo che abbia pagato il lavoro che, insieme a Giuseppe Conte e al Movimento 5 Stelle, abbiamo fatto per il Sud a partire dall’aver bloccato l’autonomia differenziata quando eravamo al governo Conte, fino ai fondi per il Pnrr e a tutte le azioni che abbiamo messo in campo per favorire una rinascita del Sud, sia a livello economico, sociale e culturale”. Così Anna Laura Orrico commenta il risultato ottenuto alle Politiche 2022.

C’è da sottilineare che il movimento guidato da Giuseppe Conte, ha rifilato un duro colpo anche a Luigi Di Maio e Orrico in merito commenta: “è una grande soddisfazione ed è la dimostrazione che la leadership, non è sempre uguale, soprattutto quando questa si basa su un lavoro pulito, trasparente e sulla politica come servizio per la collettività che vince sulla politica per se stessi”.

Il reddito di cittadinanza

L’ombra dell’eliminazione del reddito di cittadinanza ha favorito il voto per i 5Stelle al Sud? “Credo che il Governo di centrodestra darà filo da torcere ai percettori del reddito di cittadinanza e farà di tutto per cancellarlo. Lo hanno dichiarato – spiega Orrico – chi più chi meno, tutti i giorni di questa campagna elettorale. Spetta al Movimento 5 Stelle difendere a spada tratta una misura di giustizia sociale che lotta contro le diseguaglianze”.

Orrico e il voto sui territori rispetto a Gentile

“Io credo di aver lavorato tantissimo per l’area urbana a partire dai 90 milioni che ho concretizzato sul centro storico di Cosenza e che rischiavano di perdersi. C’è un importante lavoro che ho fatto nel mio collegio elettorale  ebisogna dire che nel 2018, il mio collegio era molto più ristretto e comprendeva l’area urbana e la Valle del Savuto; non avevo l’area del Tirreno sebbene da sottosegretario di Stato, io mi sia occupata anche di quell’area. Credo che il lavoro svolto nel mio collegio abbia premiato”.

Continua a leggere

Area Urbana

Elezioni- politiche 2022 – Risultati definitivi alla Camera, collegi di Cosenza e Provincia

In tempo reale lo scrutinio nei collegi di Cosenza e Provincia (Ionio e Tirreno) per l’elezione dei rappresentati della Camera dei Deputati

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Concluso lo spoglio per il Senato della Repubblica, QuiCosenza.it vi aggiornerà, in tempo reale, anche sui risultati della Camera dei Deputati, pubblicando tutti i dati dei collegi di Cosenza e della sua provincia (Ionio e Tirreno)Ricordiamo che la Calabria esprimerà 13 deputati eletti per la Camera: otto arriveranno dai collegi plurinominali e i restanti cinque dai collegi uninominali. La provincia di Cosenza è stata suddivisa in due collegi: i comuni della fascia Ionica (Corigliano-Rossano) e tutti i 27 comuni della provincia di Crotone sono stati inseriti nel Collegio Uninominale U01 e Plurinominale P01. La città di Cosenza, tutti i comuni dell’area urbana, quelli del Tirreno e i restanti comuni della Provincia, sono stata inserita nel collegio Uninominale U02 e Plurinominale P01. In totale sono 682.680 gli elettori aventi diritto

Risultati Camera dei Deputati 2022 – Cosenza e Tirreno

Collegio Uninominale (U2) e Plurinominale (P2)

Sezioni scrutinate: 537/537

 

Risultati Camera dei Deputati 2022 – Corigliano-Rossano, Ionio e Crotone

Collegio Uninominale (U1) e Plurinominale (P1)

Sezioni scrutinate: 551/551

 

Continua a leggere

Area Urbana

Elezioni politiche 2022- Risultati finali nel collegio al Senato di Cosenza e Provincia

Lo scrutinio delle schede tutti i risultati in tempo reale per l’elezione dei senatori della Repubblica a Cosenza e in tutta la provincia

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Chiusi i seggi si inizia con lo spoglio delle schede relative al Senato della Repubblica con i primi dati dopo la mezzanotte. Concluso lo spoglio al Senato si passerà allo scrutinio delle schede elettorale per la Camera dei deputati nei vari collegi. A partire dalle ore 23:00 QuiCosenza pubblicherà, in tempo reale, lo scrutinio per l’elezione dei senatori della Repubblica con i risultati nei collegi di Cosenza e di tutta la provincia.

La provincia di Cosenza (compreso il capoluogo Bruzio) e quella di Crotone sono stati inseriti in un unico collegio (CORIGLIANO-ROSSANO U01). La popolazione di Cosenza rappresenta l’80,7% del totale e quella di Crotone il 19,3% per un totale di 682.680 elettori avanti diritto. Con le nuove norme introdotte dalla riforma costituzionale, saranno eletti solo 6 senatori: quattro arriveranno dal proporzionale e appena due dai collegi uninominali.

Risultati Senato della Repubblica – Cosenza città, provincia, Ionio e Tirreno

Collegio Uninominale (U1) e Plurinominale (P1)

Sezioni scrutinate: 1.087 /1.088

Continua a leggere

Di tendenza