Cosenza, il Comune seleziona 18 rilevatori per il censimento della popolazione: come candidarsi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Cosenza, il Comune seleziona 18 rilevatori per il censimento della popolazione: come candidarsi

Il percorso formativo partirà da luglio con attività di autoapprendimento a distanza e proseguirà a settembre con lezioni tenute da docenti in aula virtuale

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Il Comune di Cosenza ha pubblicato il bando per selezionare 18 rilevatori da utilizzare per il censimento permanente della popolazione e delle abitazioni 2021. Al termine della selezione pubblica, sarà stilata una graduatoria unica dalla quale attingere per reclutare collaboratori autonomi cui affidare l’incarico di rilevatore. L’attività di rilevazione sarà svolta dal 1° ottobre 2021 al 23 dicembre 2021. Sono esclusi dalla selezione i dipendenti del Comune di Cosenza.

I rilevatori seguiranno un percorso formativo che sarà avviato a partire dal mese di luglio con attività di autoapprendimento da fruire a distanza (FAD) e proseguirà a settembre con lezioni tenute da docenti in aula virtuale (webinar, videoconferenze,ecc.).

I requisiti per la selezione

Questi i requisiti professionali e i criteri di selezione richiesti:

– avere un’età non inferiore a 18 anni;

-essere in possesso del diploma di scuola superiore di secondo grado o titolo di studio equipollente;

-saper usare i più diffusi strumenti informatici (Pc, Tablet) e possedere adeguate conoscenze informatiche (Internet, posta elettronica);

-possedere esperienza in materia di rilevazioni statistiche, e in particolare saper effettuare interviste;

-avere un’ottima conoscenza parlata e scritta della lingua italiana;

-godere dei diritti politici e non aver subito condanne penali;

-avere cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell’Unione europea o un regolare permesso di soggiorno.

Costituiscono titolo preferenziale:

-il possesso del diploma di laurea o del diploma universitario conseguito in discipline statistiche o economiche; precedenti esperienze di supervisione o coordinamento in indagini statistiche.

Come candidarsi

La domanda per partecipare alla selezione, redatta in carta semplice, firmata dall’interessato, con allegata copia non autenticata di un documento di riconoscimento valido, reperibile presso l’ufficio Servizi Demografici, sito in piazza G. Mancini n. 33 (Complesso “i 2 fiumi”) e sul sito internet del Comune all’indirizzo: www.comune.cosenza.it, dovrà essere inviata per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, ovvero consegnata a mano a: Protocollo Generale del Comune di Cosenza, piazza E. Cenisio (Pal. Ferrari) – 87100 Cosenza o inviata tramite PEC all’indirizzo: [email protected], entro le ore 12,00 del giorno 21/06/2021. Nel caso di spedizione tramite servizio postale non farà fede la data dell’ufficio postale accettante, ma la data di arrivo al protocollo del Comune anche se inviata con Raccomandata A/R. Il termine è perentorio e non saranno ammesse eccezioni.

La domanda dovrà essere presentata in busta chiusa con la dicitura, ben indicata, “Contiene domanda per selezione rilevatori”. La domanda di ammissione dovrà essere firmata dall’interessato, pena l’esclusione dalla selezione.

Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, pena l’esclusione:

a) il cognome, il nome, la data e il luogo di nascita;

b) il codice fiscale;

c) la residenza;

d) di essere in possesso di tutti i requisiti necessari per l’assunzione nel pubblico impiego alla data di scadenza del bando e più precisamente dovranno dichiarare:

-il possesso della cittadinanza italiana o di altro paese dell’Unione Europea;

-l’iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

-di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti. In caso contrario, in luogo di tale dichiarazione, devono essere specificate tali condanne o devono essere precisamente indicati i carichi pendenti;

-la non destituzione o la non dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero la non decadenza dall’impiego;

-la non interdizione dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;

e) il titolo di studio posseduto;

f) i servizi eventualmente prestati presso pubbliche amministrazioni;

g) il possesso di ulteriori titoli culturali e di qualificazione professionale ritenuti utili ai fini della valutazione;

h) l’indirizzo al quale recapitare eventuali comunicazioni se differente dalla residenza, con l’esatta indicazione del numero di codice di avviamento postale nonché del numero telefonico.

i) di essere disponibile ad operare in qualsiasi zona del territorio di competenza dell’ufficio comunale di censimento (UCC).

La domanda deve essere sottoscritta dal candidato e non necessita di autenticazione. Sarà necessario, pena l’esclusione, allegare copia semplice di un documento di identità. La graduatoria degli aspiranti rilevatori sarà resa nota con la pubblicazione all’albo pretorio-on line e sul sito web del comune di Cosenza.

Sulla base della graduatoria, il Comune provvederà al conferimento dell’incarico ai primi candidati utilmente classificati, i quali parteciperanno al corso di formazione previsto. In caso di rinuncia o impossibilità ad assumere l’incarico da parte di qualcuno dei primi classificati, si provvederà alla loro sostituzione attingendo alla stessa graduatoria, secondo l’ordine di classificazione.

Il comune di Cosenza si riserva la facoltà di revocare, sospendere o prorogare la selezione per sopraggiunto diverso interesse. Per eventuali informazioni gli interessati potranno telefonare al numero 0984.813921 o inviare una mail al seguente indirizzo: [email protected] L’Amministrazione Comunale si riserva di procedere ad opportune verifiche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni rese dagli aspiranti. Non saranno prese in considerazione le istanze pervenute in data antecedente alla pubblicazione del bando e quelle pervenute dopo la scadenza dello stesso. Ogni altra informazione sul bando, compreso lo schema di domanda, è contenuta, nella home page del sito del Comune di Cosenza, nella sezione “Bandi di concorso” alla sotto sezione “Avvisi”.

Area Urbana

Da domani l’Hub del ”Palazzetto dello Sport” sarà la nuova sede vaccinale di Rende

Il nuovo Hub vaccinale, andrà a sostituire il precedente punto che si trovava all’interno del Parco Acquatico.

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

RENDE – L’Azienda Sanitaria provinciale di Cosenza informa i cittadini che a partire da domani martedì 22 Giugno, la nuova sede vaccinale della città di Rende sarà ubicata presso il” Palazzetto dello Sport” sito in Via Parigi, adiacente l’area mercatale di Villaggio Europa. Il nuovo HUB vaccinale di Rende, andrà a sostituire il precedente centro che per diversi mesi era situato all’interno del Parco Acquatico.

Il nuovo palazzetto dello sport di Rende è stato scelto tra le sedi nazionali degli hub vaccinali. La decisione, presa dal Ministero della sanità e dai vertici della Protezione Civile, giunge dopo un attenta valutazione dei dati in esame dall’inizio della campagna di vaccinazione e frutto di una gestione efficace che è stata riconosciuta quale esempio virtuoso da seguire. La grade struttura si presta sia a livello strutturale che logistico ad una prosecuzione efficiente della somministrazione.

Continua a leggere

Area Urbana

Caldo africano nel cosentino e arrivano gli incendi. A Rende fiamme lungo la 107

Un incendio è divampato su una collina tra contrada tra contrada Longeni e lo svincolo per l’università a ridosso della 107

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Come ampiamente preannunciato tutta la Calabria si trova alle prese con la prima violenta ondata di caldo di origine africana, determinata dall’alta pressione sub-tropicale che si è insediata sul Mediterraneo centrale, he avrà il suo picco tra domani e mercoledì quando le temperature potrebbero superare anche i 42 gradi. Già oggi le temperature nelle zone interne del cosentino hanno raggiunto e superato anche i 38 gradi con l’afa a rendere ancora più forte la sensazione di calore e l’aria rovente che arriva dal deserto del Sahara che non mollerà la presa per tutta la settimana. L’anticiclone africano si sta espandendo sull’Italia sempre con più potenza e il caldo si intensificherà su tutto il Sud, ma in modo particolare su Sicilia, Calabria e Puglia dove saranno proprio le temperature a risentirne di più.

Scoppia il caldo e, immancabili, ecco arrivare anche gli incendi. Uno è divampato poco dopo l’ora di pranzo e sta interessando una collina, lungo la Statale 107 Silana-Crotonese, tra lo svincolo per Università e Contrada Longeni a Rende, di fronte il parco commerciale Campus. In fiamme vegetazione, sterpaglie, alberi di ulivi e querce con le fiamme praticamente a ridosso della carreggiata. La stessa zona, poco meno di un anno fa, era già stata interessata da altri due incendi.

Continua a leggere

Area Urbana

Pd Cosenza, Marco Miccoli si dimette

Marco Miccoli lascia l’incarico il commissario della federazione provinciale del Pd

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Si è dimesso Marco Miccoli, commissario della federazione provinciale del Pd. L’annuncio attraverso un breve messaggio inviato ai suoi sostenitori. «Ho aspettato l’esito delle primarie di Roma – è scritto nel messaggio – e la conclusione della vicenda che riguarda la candidatura alla presidenza della Regione, per comunicare, causa indifferibili impegni personali, le mie dimissioni da Commissario della Federazione provinciale di Cosenza. Ho già inviato la comunicazione al Segretario Nazionale del Partito».

«Grazie a tutte e a tutti per la collaborazione che non mi avete fatto mai mancare in questi due anni, sono contento di aver fatto questa esperienza e aver avuto modo di collaborare con persone come voi. In bocca al lupo per tutto». Il partito ora dovrà nominare un nuovo commissario in vista delle prossime elezioni amministrative.

 

 

Continua a leggere

Di tendenza