In bus meglio che in treno e aereo. Ecco Itabus, si parte anche da Cosenza e Rende - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

In bus meglio che in treno e aereo. Ecco Itabus, si parte anche da Cosenza e Rende

Un viaggio su gomma con gli standard migliori del settore aereo e ferroviario ad alta velocità. E a prezzi davvero concorrenziali

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Dal 27 maggio sulle strade italiane debutteranno gli autobus a lunga percorrenza di Itabus, il nuovo operatore di trasporto passeggeri su gomma made in Italy. Fra gli azionisti della società, completamente italiana, attraverso i rispettivi veicoli societari, Flavio Cattaneo, Luca Cordero di Montezemolo, Angelo Donati, Isabella Seragnoli e la famiglia Punzo. La flotta, completamente nuova e acquistata grazie a un’operazione finanziata da Intesa Sanpaolo, sarà composta di autobus Man, parte del gruppo Volkswagen.

Tecnologia senza precedenti

Comodità, comfort e qualità contraddistinguono l’intera flotta. Itabus soddisfa con i suoi nuovi mezzi tutte le esigenze dei viaggiatori: a partire dall’accesso Wi-fi, basato su connettività ultrabroadband 4/5G, fornito in collaborazione con Tim, che abiliterà su tutte le tratte i servizi internet attraverso una soluzione di rete innovativa, funzionale, efficiente e sicura; ai distributori automatici per snack e bevande, dalle toilette presenti a bordo di tutti i mezzi alle sedute spaziose, tavolini al posto, luci a led e prese Usb e di corrente per ogni poltrona, tutto il necessario per permettere ai passeggeri di rilassarsi e al contempo ottimizzare il tempo di viaggio.

Confort e sicurezza

Caratteristica unica per il trasporto su gomma nel bus bipiano è il doppio ambiente di viaggio: Comfort+ e Top, sinonimo di extra spazio con sedute interamente reclinabili e aree tavolino per le famiglie.

Autobus a un piano MAN LION’S COACH, vincitore del riconoscimento “Coach of the Year 2020”, efficiente e allo stesso tempo potente. Il suo design distintivo e le sue dotazioni tecnologiche lo rendono un mezzo affidabile e confortevole.

Autobus a due piani  NEOPLAN SKYLINER, che deve il suo nome alla straordinaria cupola sul tetto che trasforma il piano superiore in una terrazza panoramica su due ruote. Estremamente curato e dotato di ogni comfort; al piano inferiore abbiamo creato per voi una zona molto accogliente composta dall’Area Tavolino e dall’ambiente Top, dove raggiungiamo il massimo della comodità grazie a sedute ancora più distanziate e sedili con poggiapiedi estensibili.

Ecosostenibili e ad emissioni ridotte

Itabus sarà sostenibile dal punto di vista ambientale, grazie ai motori diesel Euro 6D, la categoria che produce il minor quantitativo di emissioni inquinanti, tra le soluzioni a più basso impatto ambientale attualmente disponibili per la lunga percorrenza. Inoltre, grazie alla collaborazione con Eni, tutta la flotta viene alimentata con il Eni diesel+, il gasolio premium che contiene il 15% di componenti certificate come ”sostenibili” dai più autorevoli schemi di certificazione riconosciuti a livello europeo e che riduce le emissioni di CO2 rispetto ai carburanti tradizionali. Mezzi all’avanguardia anche sotto il profilo della sicurezza, dotati dei più moderni sistemi di controllo e con autisti altamente specializzati. Saranno sempre presenti 2 conducenti per i viaggi notturni e per quelli a lunga percorrenza, coadiuvati in ogni fase del viaggio da una sala operativa attiva h24, 7 giorni su 7 (in cui sarà sempre presente anche un esperto Man), un esempio unico nel trasporto su gomma.

Da nord a Sud e prezzi super concorrenziali

In 3 anni la società arriverà ad avere 300 bus che connetteranno gran parte del territorio italiano, con 350 servizi, 90 milioni di km all’anno ed un aumento esponenziale delle località servite. Le regioni servite sin dal lancio del servizio sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto. Nei piani è prevista anche la Sicilia che verrà collegata al network e, in un’ottica di espansione della propria rete, anche le altre regioni italiane saranno servite in un prossimo futuro.  “I prezzi sono difficilmente credibili, ma sono prezzi che ci danno un posizionamento sul mercato che nessun altro ha” ha detto Luca Cordero di Montezemolo riferendosi alle tariffe di Itabus e spiegando che i mezzi sono stati commissionati a Man (gruppo Volkswagen) attraverso “un’asta generale”. “Man – ha aggiunto – ci garantisce non solo innovazione tecnologica ma grande sostenibilità”.  Ad esempio si può viaggiare da Cosenza a Bologna a partire da da € 19.90, fino a Firenze da € 18.90, a Milano da € 29.90, a Napoli a partire da € 6.90, Roma da € 7.90 o Siena da € 16.90.

In Calabria già serviti diversi Comuni

Cariati (Via Alighieri)
Cirò Marina (SS106)
Corigliano (Via Nazionale)
Cosenza (Terminal autostazione)
Crotone (Piazzale le Nettuno)
Frascineto (Strada provinciale 263)
Gioia Tauro (V. Nazionale)
Lamezia Terme (Stazione FS)
Palmi (V. Letterio di Francia)
Reggio Calabria (Stazione)
Rende (Università)
Rosarno (V. Provinciale)
Rossano (Stazione FS)
Sibari (Terminal)
Vibo Valentia (Palasport)

“L’ingresso di Itabus nel mercato del trasporto su gomma porterà ampi benefici ai molti viaggiatori che si spostano ogni giorno in Italia” ha sottolineato l’ad Francesco Fiore. “Il nostro modello si contraddistingue per sicurezza e qualità a prezzi estremamente competitivi. Abbiamo puntato su una rete estesa e capillare perché crediamo nelle potenzialità del territorio italiano”.”Itabus introduce un concetto di viaggio su gomma completamente nuovo, con gli standard migliori del settore aereo e ferroviario ad alta velocità, per sviluppare l’intermodalità e integrarsi in maniera sinergica con il sistema di mobilità esistente più all’avanguardia”, ha aggiunto l’altro ad, Enrico Zampone.

 

Area Urbana

Orrico batte Gentile per un soffio: “reddito di cittadinanza? Lo difenderemo”

L’ombra dell’eliminazione del reddito di cittadinanza e il lavoro di Conte. Il commento di Anna Laura Orrico a chiusura del voto che la premia seppure con il minimo scarto

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Con 66.178 voti ed una percentuale che di poco stacca l’avversario del centrodestra nel collegio uninominale Cosenza-Tirreno, Anna Laura Orrico ottiene il 36,6% dei consensi e agguanta un risultato importante rispetto al candidato Andrea Gentile che si piazza al 36,3% (65.705 voti) sostenuto dalla coalizione di centrodestra. La pentastellata sbanca nell’area urbana mentre Gentile ottiene un numero cospicuo di consensi sull’area tirrenica, pollino e Valle dell’Esaro. Un soffio il distacco, di 473 voti.

Paga il lavoro di Giuseppe Conte

Credo che abbia pagato il lavoro che, insieme a Giuseppe Conte e al Movimento 5 Stelle, abbiamo fatto per il Sud a partire dall’aver bloccato l’autonomia differenziata quando eravamo al governo Conte, fino ai fondi per il Pnrr e a tutte le azioni che abbiamo messo in campo per favorire una rinascita del Sud, sia a livello economico, sociale e culturale”. Così Anna Laura Orrico commenta il risultato ottenuto alle Politiche 2022.

C’è da sottilineare che il movimento guidato da Giuseppe Conte, ha rifilato un duro colpo anche a Luigi Di Maio e Orrico in merito commenta: “è una grande soddisfazione ed è la dimostrazione che la leadership, non è sempre uguale, soprattutto quando questa si basa su un lavoro pulito, trasparente e sulla politica come servizio per la collettività che vince sulla politica per se stessi”.

Il reddito di cittadinanza

L’ombra dell’eliminazione del reddito di cittadinanza ha favorito il voto per i 5Stelle al Sud? “Credo che il Governo di centrodestra darà filo da torcere ai percettori del reddito di cittadinanza e farà di tutto per cancellarlo. Lo hanno dichiarato – spiega Orrico – chi più chi meno, tutti i giorni di questa campagna elettorale. Spetta al Movimento 5 Stelle difendere a spada tratta una misura di giustizia sociale che lotta contro le diseguaglianze”.

Orrico e il voto sui territori rispetto a Gentile

“Io credo di aver lavorato tantissimo per l’area urbana a partire dai 90 milioni che ho concretizzato sul centro storico di Cosenza e che rischiavano di perdersi. C’è un importante lavoro che ho fatto nel mio collegio elettorale  ebisogna dire che nel 2018, il mio collegio era molto più ristretto e comprendeva l’area urbana e la Valle del Savuto; non avevo l’area del Tirreno sebbene da sottosegretario di Stato, io mi sia occupata anche di quell’area. Credo che il lavoro svolto nel mio collegio abbia premiato”.

Continua a leggere

Area Urbana

Elezioni- politiche 2022 – Risultati definitivi alla Camera, collegi di Cosenza e Provincia

In tempo reale lo scrutinio nei collegi di Cosenza e Provincia (Ionio e Tirreno) per l’elezione dei rappresentati della Camera dei Deputati

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Concluso lo spoglio per il Senato della Repubblica, QuiCosenza.it vi aggiornerà, in tempo reale, anche sui risultati della Camera dei Deputati, pubblicando tutti i dati dei collegi di Cosenza e della sua provincia (Ionio e Tirreno)Ricordiamo che la Calabria esprimerà 13 deputati eletti per la Camera: otto arriveranno dai collegi plurinominali e i restanti cinque dai collegi uninominali. La provincia di Cosenza è stata suddivisa in due collegi: i comuni della fascia Ionica (Corigliano-Rossano) e tutti i 27 comuni della provincia di Crotone sono stati inseriti nel Collegio Uninominale U01 e Plurinominale P01. La città di Cosenza, tutti i comuni dell’area urbana, quelli del Tirreno e i restanti comuni della Provincia, sono stata inserita nel collegio Uninominale U02 e Plurinominale P01. In totale sono 682.680 gli elettori aventi diritto

Risultati Camera dei Deputati 2022 – Cosenza e Tirreno

Collegio Uninominale (U2) e Plurinominale (P2)

Sezioni scrutinate: 537/537

 

Risultati Camera dei Deputati 2022 – Corigliano-Rossano, Ionio e Crotone

Collegio Uninominale (U1) e Plurinominale (P1)

Sezioni scrutinate: 551/551

 

Continua a leggere

Area Urbana

Elezioni politiche 2022- Risultati finali nel collegio al Senato di Cosenza e Provincia

Lo scrutinio delle schede tutti i risultati in tempo reale per l’elezione dei senatori della Repubblica a Cosenza e in tutta la provincia

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Chiusi i seggi si inizia con lo spoglio delle schede relative al Senato della Repubblica con i primi dati dopo la mezzanotte. Concluso lo spoglio al Senato si passerà allo scrutinio delle schede elettorale per la Camera dei deputati nei vari collegi. A partire dalle ore 23:00 QuiCosenza pubblicherà, in tempo reale, lo scrutinio per l’elezione dei senatori della Repubblica con i risultati nei collegi di Cosenza e di tutta la provincia.

La provincia di Cosenza (compreso il capoluogo Bruzio) e quella di Crotone sono stati inseriti in un unico collegio (CORIGLIANO-ROSSANO U01). La popolazione di Cosenza rappresenta l’80,7% del totale e quella di Crotone il 19,3% per un totale di 682.680 elettori avanti diritto. Con le nuove norme introdotte dalla riforma costituzionale, saranno eletti solo 6 senatori: quattro arriveranno dal proporzionale e appena due dai collegi uninominali.

Risultati Senato della Repubblica – Cosenza città, provincia, Ionio e Tirreno

Collegio Uninominale (U1) e Plurinominale (P1)

Sezioni scrutinate: 1.087 /1.088

Continua a leggere

Di tendenza