ASCOLTA RLB LIVE
Search
27a1a1bd04329eb32e9c18f0d7d7339a

Taci o sparo: la realtà dei giornalisti minacciati

LAMEZIA TERME (CZ) – Al festival Trame di Lamezia Terme, l’osservatorio Ossigeno per l’Informazione presenta un ebook dossier sui giornalisti minacciati dal titolo “Taci o Sparo! L’anti-informazione sulla mafia. Il mondo dei giornalisti minacciati ed isolati e le proposte della Commissione Antimafia”.

Nell’ebook sono contenuti alcuni saggi descrittivi (dei quali alcuni firmati da Lirio Abbate, Angelo Agostini, Alberto Spampinato, Giovanni Tizian) e tanta documentazione su minacce fatte ai giornalisti in Calabria, Campania e Sicilia prodotta nel 2012 dalla Commissione Parlamentare Antimafia con venti audizioni di giornalisti e dirigenti della loro categoria. In Italia negli ultimi sei anni i giornalisti minacciati ammontano a 1400. Ci sono almeno 1400 notizie oscurate con la violenza, gli abusi, la prepotenza. Non si puo’ essere indifferenti su cio’ che accade in Italia nel mondo dell’informazione. Bisogna far conoscere a tutti i cittadini qual e’ la difficile condizione nella quale verte il lavoro dei giornalisti che si occupano di mafia nelle regioni del Sud. L’ebook e’ scaricabile gratis da questa sera dal sito www.ossigenoinformazione.it e si puo’ riprodurre liberamente per usi non commerciali, rispettando il copyright Creative Common 3.0 indicato. Ossigeno e Trame Festival lanciano un appello affinche’ i contenuti di questo dossier siano conosciuti dalla maggior parte delle persone e inducano il mondo politico e le istituzioni a prendere atto di questa drammatica realta’ e ad affrontarla con urgenza. Devono essere prese delle misure drastiche per risolvere il problema dei giornalisti minacciati con misure in grado di ridurre notevolmente il fenomeno delle minacce impunite e l’uso intimidatorio delle querele e dei risarcimenti danni, in quanto l’Italia e’ al primo posto nelle statistiche europee.